Leonart


PG – SLIS, alla Biennale la normalità del nostro farsi del male
1 giugno 2011, 15:40
Filed under: biennale, Italia, mostra | Tag: , , , , , , ,

Significato. Significante. Il materiale utilizzato visto come mezzo, ma anche come fine stesso del messaggio, in un perfetto esempio di arte concettuale.

PG-SLIS alla 54esima Biennale internazionale d’arte porta tutto questo. Un tema di grande impegno, le errate intenzioni dell’uomo contemporaneo, un materiale evocativo, l’Eternit, un titolo che colpisce, “Wir rufen nicht die polizei!” (“non chiamate la polizia!”) e la sua capacità di trasporre in arte l’evoluzione del linguaggio.

Semplice volontà di provocazione? Nulla di tutto questo, o almeno, non solo. Ciò che spinge Pg Slis a servirsi di un materiale dichiarato cancerogeno per l’uomo e al centro di un dibattito che ha ripreso vigore con le notizie di cronaca giudiziaria di quest’ultimo periodo è altro, è anche altro. Per capirlo è bene non concentrarsi tanto sul materiale in sé, ma trasporre il suo significato all’interno della società contemporanea. Ecco quindi che l’Eternit, materiale pericoloso ma inerte, si trasforma nel paradigma di noi stessi, dei nostri rapporti umani, del nostro essere, vivere e agire all’interno della società.

Un modo nuovo, insomma, di portare avanti le istanse artistiche di sempre, la maniera più adatta a proseguire un percorso artistico che spinge PG-SLIS a ricercare in ogni sua opera la maniera di farci interrogare su noi stessi, a spingerci verso un’evoluzione mentale, un progresso logico che muova le nostre coscienze.

Alla Biennale d’arte 2011, all’interno del padiglione Arabo – siriano, nell’isola di San Servolo, PG-SLIS svela un’evoluzione ulteriore del suo pensiero. Un’evoluzione che si spinge molto avanti ma che parte dalla quotidianità, da materia, spazi, aria, respiri che ci circondano. E’ proprio da qui che l’artista trevigiano recupera il materiale, l’Eternit: dalle fondamenta di casa. Simbolo, monito, di come le errate intenzioni dell’uomo si colgano nella vita di tutti i giorni.

Dalla scoperta, che può sembrare banale, di materiale pericoloso vicino al suo luogo di vita, l’intuizione prende il volo. Ed ecco giorni frenetici, mani, testa, occhi concentrati verso un solo obiettivo: ricordare a tutti noi cos’è stato e cosa purtroppo è ancora il “caso eternit”: una storia di profitto, di prevaricazione, di mancanza di etica e di scrupoli, ma allo stesso tempo la storia dei rapporti umani.

Un gradino ulteriore, una nuova fase, in chiave di critica sociale, con la firma di un maestro dell’evoluzionismo concettuale.

Chi è PG-SLIS

Artista veneto nato a Wuppertal in Germania nel 1974. Trascorsi da writer con il gruppo “la Kremeria” fin dall’adolescenza, sviluppa il suo stile personale passando indifferentemente dalle opere su tela, alla performance, alle installazioni e alla video art. Artista eclettico. Ha partecipato tra le altre, ad esposizioni personali a Montecarlo, Roma, Milano e Mantova e a collettive di grande importanza a New York, Miami e Los Angeles. Il 2011 lo ha visto finora già impegnato a Brema e a Reggio Emilia con due personali.

Le sue opere sono attualmente esposte in alcune gallerie d’arte di prestigio d’Italia e d’Europa: Art Plaza – Venaria reale (TO) (http://www.art-plaza.it/), Galleria De’ Bonis – Reggio Emilia (http://www.galleriadebonis.com/), Editoriale CDE – Castel del Piano (GR) (http://www.hotfrog.it/Societa/Editoriale-C-d-e-Di-Mastacchini-Federica), Galleria Errepi – Mantova (http://www.errepiarte.it/), Galleria Ca’ d’oro -Roma, Miami (http://www.ca-doro.com/).

Annunci

Lascia un commento so far
Lascia un commento



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: