Leonart


Il sarcofago in Eternit di PG SLIS continua a far parlare di sé

“Wir rufen nicht die polizei”, il sarcofago di metallo al cui interno giace uno scheletro in eternit, che PG SLIS ha portato alla Biennale di Venezia, continua a catturare l’attenzione dei media.

E’ il caso di Nannimagazine, giornale online generalista, che ha dedicato a PG SLIS un’ampia intervista, raggiungibile a questo indirizzo, nella quale l’artista di Treviso parla della genesi dell’installazione, del messaggio sotteso ad essa e della sua poetica artistica.

Annunci

Lascia un commento so far
Lascia un commento



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: